Immobiliare Caraibi in ripresa

Comprare casa ai Caraibi? Ora è il momento.

Per chi sogna una casa ai Caraibi, e ha un buon gruzzoletto da parte, questo è il momento di comprare. Prezzi in calo, incentivi fiscali e non solo: ecco perché conviene farlo ora.

Come spiegano da Knight Frank, broker internazionale specializzato in proprietà di lusso, il mercato immobiliare ai Caraibi è in ripresa dopo le devastazioni dell’uragano Irma nel 2017, agevolato anche dagli incentivi all’acquisto di immobili. Tuttavia, i prezzi delle case prima o poi sono destinati a risalire, per questo bisognerebbe approfittarne a breve.

Knight Frank ha preso in esame 18 isole caraibiche di vario tipo, anche molto diverse tra loro, in cui i prezzi delle case vanno da circa 1.000 a 8.000 dollari al mq. Le più economiche sono Porto Rico, da 895 euro al mq, e St. Lucia, da circa 1.790 euro al mq. Tra le più care troviamo le Isole Vergini britanniche, con prezzi tra i 4.900 e i 6.300 euro al mq, e Bermuda, circa 7.100 euro al mq.

Nel mezzo, ci sono Repubblica Dominicana e Trinidad e Tobago, dove si oscilla tra i 1.790 ai 2.240 euro al mq. Si sale di fascia per una proprietà a Barbados, in Guadalupa, Martinica, alle Isole Vergini americane, a St. Martin, St. Kitts, Antigua e alle Bahamas. Qui il prezzo varia prezzo dai 2.240 ai 3.580 euro al mq. Investendo tra i 3.100 e i 4.500 euro al mq, si possono acquistare immobili sulle isole di Turks and Caicos e alle Cayman.

Altro fattore determinante, da non sottovalutare, è che le case sulle isole caraibiche garantiscono ottimi rendimenti nel mercato delle case vacanza. Sull’isola di Barbados, per fare un esempio, un appartamento con vista mare costa circa 5.500 euro al mq, mentre il prezzo medio a settimana per l’affitto di una villa con quattro camere da letto è di circa 1.370 euro.

Inoltre, le Bahamas e le Isole Vergini britanniche concedono un’esenzione totale delle imposte sui redditi personali e sui capital gain escludendo tasse di successione a chi fa investimenti immobiliari. Mentre St. Kitts e St. Nevis, St. Lucia, Antigua e Barbuda, Dominica e Grenada offrono la cittadinanza agli stranieri che investono.

Scopri la nostra opportunità di investimento ai Caraibi